SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

ISCRIZIONE E SERVIZI AL PUBBLICO

Le domande che un bibliotecario si sente spesso porre sono: quanti libri ci sono in biblioteca? Quanto costa iscriversi? Per quanto tempo posso tenere un libro? Ci sono anche i film?

La biblioteca comunale di Solbiate Arno dispone di un patrimonio di circa 15.000 volumi.

Ci sono libri per bambini, per ragazzi e per adulti nonché DVD, audiolibri e riviste e periodici.

Negli ultimi mesi, abbiamo aperto una sezione per adulti e bambini con difficoltà di lettura (bimbi dislessici, anziani con problemi di vista, e altre persone che non vogliano sforzare troppo gli occhi ma non intendono rinunciare al piacere di leggere). La sezione comprende audiolibri e “libri facilitati”, in caratteri grandi e grafica speciale.

L’iscrizione in biblioteca è gratuita e non ha scadenza. E’ sufficiente presentarsi con il codice fiscale e compilare un modulo della Provincia di adesione ai Servizi della Rete Bibliotecaria Provinciale.

Anche i bambini possono diventare “soci” della biblioteca. Non si è mai troppo piccoli per diventare lettori.

L’iscrizione fatta a Solbiate Arno è considerata valida in tutte le biblioteche della Provincia di Varese (Gallarate e Varese escluse), che hanno il loro patrimonio in Rete, con possibilità di visionare il catalogo e di prenotare comodamente i libri da casa al seguente indirizzo:

http://webopac.bibliotecheprovinciavarese.it/web3/index.asp

Si possono richiedere in prestito fino a 10 documenti (di cui tre multimediali) per un mese, con possibilità di rinnovo del prestito per un altro mese nel caso in cui nessun altro utente abbia richiesto lo stesso materiale.

Con le medesime username e password della Rete Bibliotecaria Provinciale è possibile accedere al Servizio Hot Spot WIFI gratuito della biblioteca, o dalla postazione Internet fissa che abbiamo a disposizione per gli utenti oppure con un proprio computer portatile.

La biblioteca è anche membro del Sistema Bibliotecario Valli dei Mulini, con sede a Malnate. Il Sistema si è sempre distinto soprattutto per la promozione della lettura dei bambini e dei ragazzi, attraverso le sue bibliografie annuali.

Siamo centro di cultura, oltre che di lettura.

Organizziamo, durante l’anno, rappresentazioni teatrali e musicali, corsi formativi/informativi, corsi di informatica e lingue, mostre tematiche e proiezioni di diapositive. Agiamo spesso in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio.

In progetto abbiamo lo sviluppo della sezione ragazzi con sempre nuovi acquisti, letture animate con genitori e bambini, laboratori per bambini con realizzazione di lavori manuali legati alle stagioni, presentazioni di libri per bambini e adulti, un concerto natalizio e visite guidate in biblioteca dei bimbi della Scuola Primaria e tante iniziative con tutte le classi della Scuola Secondaria di Primo Grado.  I bimbi delle quarte e quinte della Scuola elementare hanno appena assistito ad uno spettacolo della Baracca di Monza sul tema del giallo in biblioteca (Pagine in libertà), che verrà proposto in primavera anche ai bambini del primo ciclo della scuola primaria. I ragazzi delle prime medie saranno impegnati, a fine ottobre 2016, in una caccia al tesoro in biblioteca, e verrà loro proposto inoltre, a inizio 2017, un incontro con un autore. Per le seconde, stiamo pensando al “Giocalibro edizione 2017”, un’emozionante gara di lettura che avrà come premio in palio la visita alla Fiera del Libro di Milano. Le terze saranno impegnate in un progetto complessivo relativo alla commemorazione dell’Olocausto.

Un’altra iniziativa è l’English Corner, uno spazio dedicato ai bambini che desiderano imparare l’inglese divertendosi, leggendo in lingua originale fiabe e racconti emozionanti, o prendendo in prestito DVD di cartoni animati, con l’”obbligo”, però, di visionarli in lingua originale!

E’ stato inoltre allestito un angolo dedicato al BookCrossing, termine coniato dalla fusione dei termini inglesi book (libro) e crossing (attraversamento/passaggio), consistente nell’“abbandonare” i libri ovunque si preferisca (paesi, città, metropolitane, boschi…), affinché possano essere ritrovati e letti da altri, che, eventualmente, sono liberi di prenderli, leggerli, e “abbandonarli” a loro volta, con lo scopo di diffondere lo spirito della lettura…

“Non prestare mai libri, perché nessuno li restituisce; i soli libri della mia biblioteca sono quelli che mi hanno prestato”, diceva il Premio Nobel Anatole France.

Con il BookCrossing, invece, i libri “viaggiano liberamente” e si restituiscono. Non, però, ai legittimi proprietari … e il bello è che loro sono d’accordo! Pertanto chiunque sia interessato può riporre nell’apposita cesta un libro già letto, che non sente il bisogno di conservare e, prenderne in cambio un altro, affinché il meccanismo funzioni.

Mensilmente verrà pubblicata sulla pagina ufficiale di Facebook della Biblioteca la bibliografia delle novità acquistate.

In biblioteca è inoltre attivo il servizio Informa-lavoro, con la presenza e la competenza di Regina Riganti.

IL SERVIZIO INFORMA-LAVORO

Di cosa si occupa?

L’InFormaLavoro (IFL) è parte della rete di servizi di informazione ed orientamento gratuita coordinati dalla Provincia di Varese e gestiti dai Comuni del territorio che hanno aderito alla rete provinciale.

I destinatari del servizio InFormaLavoro sono i singoli cittadini (giovani e adulti), le imprese, le scuole e le famiglie.

Alle persone l’IFL offre l’opportunità di accedere con metodo alle prime informazioni utili e necessarie per effettuare la ricerca di lavoro. Mette, infatti, a disposizione informazioni sulle opportunità lavorative private e pubbliche del territorio. Inoltre è garantita la consulenza per la redazione del Curriculum Vitae.

Ai giovani e ad adulti offre informazioni per scegliere un percorso formativo coerente con il progetto professionale che si intende sviluppare tramite la consultazione dell’offerta dei corsi di formazione professionale, istruzione quinquennale, universitari.

Alle imprese offre un ulteriore canale per diffondere gratuitamente le proprie domande di lavoro. (http://www.provincia.va.it/code/11785/La-banca-dati-InFormaLavoro).

Alle scuole propone percorsi di orientamento informativo alla scelta formativa per gli studenti.

Alle famiglie dei giovani che devono scegliere quali studi intraprendere mette a disposizione tutte le informazioni utili per accompagnare e sostenere i propri figli nell’intraprendere il percorso formativo.

L’InFormaLavoro è ospitato dalla biblioteca comunale di Solbiate Arno, presso i propri spazi, tutti i giovedì dalle 15.30 alle 18.30 con la possibilità di concordare gli appuntamenti in altri orari.

Infine, due parole sul progetto Nati Per Leggere.

E’ un progetto rivolto ai bimbi tra i 6 mesi e i 6 anni finalizzato a promuovere la lettura ad alta voce. Nati Per Leggere (NPL) coinvolge bibliotecari, educatori e pediatri di tutta Italia.

Il bambino, trovandosi accanto un adulto che legge a voce alta, prova un forte senso di coinvolgimento e protezione, ed è stimolato a maneggiare i libri, che non saranno più oggetti estranei.  Da grande, diventerà a sua volta un forte lettore.

I benefici della lettura ad alta voce in età prescolare, operata in famiglia, da educatori, o in biblioteca, è ormai documentata da molti studi: sviluppo del linguaggio, socializzazione, acquisizione della capacità di comprendere un testo.

Nati Per Leggere ha realizzato e realizza:

– Un sito internet: www.natiperleggere.it che contiene documentazione e materiali;

– Una serie di bibliografie a livello nazionale, provinciale e di sistema bibliotecario;

– Interventi di promozione della lettura presso le biblioteche, con animatori che raccontano alcune storie coinvolgendo bambini e genitori.

I libri trattano di animali, forme e colori, sentimenti, sogni e raccontano storie di ogni tipo, senza trascurare quelle di mostri dedicate ai bambini più coraggiosi.

In un angolo della nostra biblioteca potrete trovare i libri, informarvi sulle novità per bambini presenti in tutte le biblioteche della Provincia, prendere in prestito i testi o richiederli da altre biblioteche. Abbiamo infatti un servizio di prestito interbibliotecario che, in una settimana, consente di avere il libro desiderato, se non è già presente da noi.

Contiamo sempre sulla vostra presenza e sui vostri suggerimenti per lo sviluppo della nostra bella biblioteca. Sono inoltre gradite proposte di iniziative che possano rendere ancor di più la biblioteca un luogo culturale e di incontro.

Laura Colombo
Assessore alla Cultura e alle Pari Opportunità

in collaborazione con :

Dott.ssa Elena Parisi
Bibliotecaria