ISCRIZIONE E SERVIZI AL PUBBLICO

Le domande che un bibliotecario si sente spesso porre sono: quanti libri ci sono in biblioteca? Quanto costa iscriversi? Per quanto tempo posso tenere un libro? Ci sono anche i film?

La biblioteca comunale di Solbiate Arno dispone di un patrimonio di circa 15.000 volumi. Ci sono libri per bambini, per ragazzi e per adulti nonché DVD, audiolibri e riviste e periodici.
Negli ultimi mesi, abbiamo aperto una sezione per adulti e bambini con difficoltà di lettura (bimbi dislessici, anziani con problemi di vista, e altre persone che non vogliano sforzare troppo gli occhi ma non intendono rinunciare al piacere di leggere). La sezione comprende audiolibri e “libri facilitati”, in caratteri grandi e grafica speciale.

L’iscrizione in biblioteca è gratuita e non ha scadenza. E’ sufficiente presentarsi con il codice fiscale e compilare un modulo della Provincia di adesione ai Servizi della Rete Bibliotecaria Provinciale.
Anche i bambini possono diventare “soci” della biblioteca. Non si è mai troppo piccoli per diventare lettori.

SCOPRI TUTTI I SERVIZI DELLA BIBLIOTECA

Area Lettura Bimbo

Area Lettura Bimbo

 

La Biblioteca

La Biblioteca

 

 

 



NOTIZIE E APPUNTAMENTI

 


Anche quest’anno Regione Lombardia ha pubblicato il bando per la dote-sport, destinato ai bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, che necessitano di un sostegno alla pratica di attività sportive. La graduatoria per l’assegnazione del contributo è basata sul reddito famigliare. La scadenza per la presentazione della domanda è il 31 ottobre 2017. Da […]

Sabato 30 settembre p.v. dalle 10.00 alle 12.00 Bimbi e Nonni sono invitati in Biblioteca per una lettura insieme … in occasione della Festa dei “Nonni e Nipoti” organizzata in collaborazione con UNICEF. Ingresso libero!

Prosegue il ciclo di incontri su Alimentazione & Salute con la  Dott.ssa Anita Benati Biologa Nutrizionista: – Giovedì settembre p.v. ore 21.00 NUTRIZIONE E SPORT: COME, QUANTO E QUANDO ALIMENTARSI – Giovedì 28 settembre p.v. ore 21.00 SANA ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO: E’ POSSIBILE? TRA SOCIAL MEDIA E TENTAZIONI